+39 02 21069238 info@rigeneraclinic.com

Rinoplastica e Rino-settoplastica

L’intervento di Rinoplastica viene eseguito principalmente per ridurre le eccessive dimensioni del naso, per modellarne la punta ed eliminarne le gibbosità.

Nel caso in cui sia associato un deficit della respirazione va sempre corretta la sua causa, motivo per cui abbiamo deciso di “operare in equipe“, affiancando al Chirurgo Plastico la figura dello Specialista Otorinolaringoiatra. In molti casi eseguiamo pertanto in unico tempo chirurgico una Rino-Settoplastica, correggendoo contemporaneamente una deviazione del setto nasale (di natura congenita o esito di un trauma al massiccio facciale) e la frequente ipertrofia dei turbinati inferiori.

La tecnica da noi utilizzata implica unicamente incisioni praticate all’interno delle narici, attraverso cui viene rimodellato lo scheletro osteo-cartilagineo del naso: questo permette la totale assenza di cicatrici visibili; solo in casi particolari e in nasi già operati più volte eseguiamo la cosiddetta tecnica “open”, con una piccola incisione e relativa cicatrice localizzata a livello della colummella (la piccola inserzione cutanea della base del naso alla cute del labbro superiore).

Per quanto invece riguarda il complesso aspetto psicologico di questo intervento, il nostro sistema operativo poggia su due punti fondamentali, che ci consentono quasi sempre di soddisfare le aspettative dei nostri pazienti:
1) non eseguiamo nessuna tecnica personale né specifica di altri operatori, ma preferiamo seguire una guida che molti anni fa appresi dal mio illustre Maestro, il Prof. E. Bonavita di Montevideo-Uruguay, che in tutte le sue meravigliose Rinoplastiche ci insegnava a limitarci a correggere nel migliore dei modi i singoli difetti anatomici che ogni naso presentava: “così facendo”, ci diceva, “ogni naso tornerà ad essere come avrebbe dovuto, in relazione alle caratteristiche ed alle dimensioni del volto del paziente, e non potrà mai deluderlo, perché sarà il suo naso e non quello immaginato da noi!“.
2) con ognuno dei nostri pazienti diamo grande importanza alle visite pre-operatorie, momento cruciale per capire e farci capire, illustrando con grande precisione lo schema di lavoro che stiamo decidendo assieme a loro, ma soprattutto cercando di ascoltare con grande attenzione ciò che hanno in mente.